SEGRETERIA PROVINCIALE DI TRIESTE

via Paduina, 4
34125 Trieste -Tel. 040-370205 Fax. 040-368415

e-mail:friuliveneziagiulia.ts@snals.it

friuliveneziagiulia.trieste@pec.snals.it

venerdì 30 ottobre 2009

Novità annunciate dal Ministro Brunetta sulle assenze per malattia

In particolare:
- l'invio dei certificati medici per via telematica, spedito direttamente dal medico o dalla struttura sanitaria pubblica all'INPS. L'INPS a sua volta lo invierà, sempre per via telematica, all'amministrazione di appartenenza del lavoratore. Il sistema telematico di trasmissione partirà subito, anche se è prevista una fase di transizione nel corso della quale potranno essere utilizzate sia la modalità tradizionale sia quella telematica. Sono applicate sanzioni in caso di inosservanza degli obblighi di trasmissione telematica;
- l'obbligo, in caso di assenze protratte per più di 10 giorno e dopo il secondo evento, di avere un certificato della struttura sanitaria pubblica o del medico convenzionato con il S.S.N.;
- l'attribuzione al Ministero per la Pubblica amministrazione e l'Innovazione del compito di fissare le fasce orarie di reperibilità. Con decreto verranno introdotte fasce orarie più lunghe di quelle vigenti (8-13 e 15-18) ma verranno contestualmente previste alcune eccezioni rispetto all'obbligo di reperibilità in considerazioni di particolari patologie o situazioni;
- la responsabilizzazione del dirigente nell'applicazione delle disposizioni che contrastano l'assenteismo, con sanzioni disciplinari nel caso di mancata vigilanza (decurtazione della retribuzione di risultato o mancata attribuzione della stessa, sospensione dal servizio con privazione della retribuzione);
- l'introduzione di sanzioni disciplinari, amministrative e penali (licenziamento disciplinare, multa e reclusione) per il dipendente nel caso di falsa attestazione della presenza o di certificazione medica falsa;
- l'applicazione al medico che attesta il falso di sanzioni disciplinari, penali e amministrative (radiazione dall'albo, licenziamento se dipendente di struttura sanitaria pubblica o decadenza della convenzione con il SSN, reclusione e multa)."

Mobilità personale docente ed ATA a.s. 2010/2011

Resoconto incontro MIUR 29/10/2009.
Leggi allegato.

FONDO ISTITUZIONE SCOLASTICA ED AMMONTARE DELLE VOCI ACCESSORIE – INCONTRO MIUR/OO.SS. FIRMATARIE DEL CCNL SCUOLA

Come preannunciato il 23/10 u.s., è proseguito nel pomeriggio del 28/10 u.s. l’incontro MIUR/OO.SS. firmatarie del CCNL Scuola con il seguente Ordine del Giorno:
- ammontare del FIS e criteri di calcolo per la ripartizione;
- ammontare delle voci accessorie relative alla pratica sportiva, incarichi specifici, ecc..

giovedì 29 ottobre 2009

RIORGANIZZAZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE E UFFICI TERRITORIALI

Ieri, 27 ottobre, ha avuto luogo l’informazione preventiva in merito alla proposta di Decreto Ministeriale che sarà emanato dal Ministro con le modifiche richieste nell’incontro del 19 u.s..
Il Direttore Generale ha accolto tutte le variazioni proposte includendole nelle competenze dei vari Uffici.
Lo SNALS-Confsal ha ricordato al Direttore che per quanto attiene l’organizzazione e la disciplina di ogni ufficio, nonché la consistenza e la variazione delle dotazioni organiche, queste dovranno avvenire tramite un confronto dei soggetti sindacali indicati nell’art.8, comma 2 del CCNL (RSU e O.S. firmatarie).
E’ stato fatto notare che l’Amministrazione ha sempre disatteso la consultazione sulle materie oggetto degli atti di gestione adottati e sulla verifica dei relativi risultati che obbligatoriamente doveva essere svolta sin dal 1998!
A margine dell’incontro il Sindacato ha invitato il Direttore ad intervenire presso la Provincia di Trieste al fine di porre rimedio ad alcune urgenti dotazioni strumentali dell’Ufficio (installazione di un secondo centralino telefonico attesa la coabitazione con l’Ufficio Territoriale di Trieste), la definitiva sistemazione delle nuove stanze dotandole di porte e che le attuali pareti divisorie, stile “box”, siano elevate fino al soffitto garantendo un’effettiva privacy, indispensabile per un’efficace attività lavorativa.
Il Sindacato interverrà, inoltre, affinché l’odore nauseante proveniente dal sistema fognario dell’edificio sia eliminato.

martedì 27 ottobre 2009

ELEZIONI RSU: COMUNICATO UNITARIO

Si riporta il comunicato unitario delle OO.SS. SNALS-Confsal, CISL Scuola, UIL Scuola e GILDA Unams sulle elezioni RSU.
Leggi allegato.

lunedì 26 ottobre 2009

D.L. 134 PRECARI APPROVATO DALL’AULA DELLA CAMERA

L’Aula della Camera, nella seduta del 21 ottobre, ha approvato la conversione in legge del decreto legge n. 134/09 con ulteriori emendamenti rispetto a quelli licenziati dall’XI Commissione Lavoro, il cui testo inseriamo in internet.
Riservandoci un commento più approfondito non appena saremo a conoscenza del testo collazionato, segnaliamo che l’Aula ha apportato significative modifiche al testo precedente con riferimento, tra l’altro:
- alla previsione dell’inserimento “a pettine” in occasione dell’integrazione e aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento per il biennio scolastico 2011/12 e 2012/13;
- ad una norma di salvaguardia per i vincitori dei concorsi a dirigente scolastico nelle regioni in cui ci sia stato un contenzioso dal quale sia risultato un annullamento della procedura concorsuale. L’emendamento approvato garantisce l’efficacia della nomina per coloro che sono stati già nominati ed assicura le immissioni in ruolo per i ricorrenti a decorrere dall’a.s. 2010/2011. La problematica si riferisce al concorso a dirigente scolastico svolto nella regione Sicilia;
- a norme di salvaguardia affinchè tutti i provvedimenti che seguiranno all’attuazione del decreto legge non comporteranno maggiori oneri per il bilancio dello Stato;
- alla riassegnazione ad apposito capitolo del MIUR di tutte le somme trasferite alle scuole e non utilizzate per tre esercizi finanziari consecutivi;
- alle norme relative ai libri di testo, all’anagrafe degli studenti e sugli esami preliminari agli esami di Stato proposte come emendamenti del Governo;
- all’obbligo per i docenti e gli ATA, beneficiari della legge 104/92 e della legge 68/99, di presentare la relativa certificazione medica al momento della richiesta di inserimento in provincia diversa da quella di residenza, per consentire gli accertamenti che saranno disposti dai competenti uffici delle province in cui si è trasferiti. Stesso obbligo compete ai dirigenti scolastici nominati in regione diversa da quella di residenza.
Il decreto legge passa ora all’esame del Senato per l’approvazione definitiva.

PERSONALE ATA – PROCEDURE PER L’ATTRIBUZIONE DELLA SECONDA POSIZIONE ECONOMICA – IPOTESI DATE EFFETTUAZIONE PROVA SELETTIVA

Informalmente, abbiamo appreso dal MIUR che, molto probabilmente dal 16 al 21 novembre p.v., sarà effettuata la prova selettiva per l’attribuzione della seconda posizione economica al personale ATA richiedente ed appartenente ai profili professionali di assistente amministrativo ed assistente tecnico I.T.I..
A breve sarà emanata apposita nota a riguardo che sarà nostra cura divulgare con tempestività.

venerdì 23 ottobre 2009

FONDO ISTITUZIONE SCOLASTICA ED AMMONTARE DELLE VOCI ACCESSORIE INCONTRO MIUR/OO.SS. FIRMATARIE DEL CCNL SCUOLA

Nel pomeriggio del 21/10 u.s., è proseguito l’incontro MIUR/OO.SS. firmatarie del CCNL Scuola con il seguente ordine del giorno:
- ammontare del FIS e criteri di calcolo per la ripartizione;
- ammontare delle voci accessorie relative alla pratica sportiva, incarichi specifici, ecc..
Leggi allegato.

BRILLANTE AFFERMAZIONE DELLA CONFSAL SNALS CISAPUNI ALL’UNIVERSITA’ DI TRIESTE

Si sono tenute all’Università degli Studi di Trieste le elezioni per i rappresentanti del personale tecnico amministrativo nel Senato Accademico e nel Consiglio di Amministrazione. Si trattava di eleggere cinque colleghi, due in Senato e tre in Consiglio. I risultati sono stati oltremodo positivi per la nostra Federazione che vede eletti Sperti Alessandra al Senato e Rismondo Stefano e Turturiello Luciano al Consiglio di Amministrazione.
La brillante affermazione dei nostri colleghi, frutto di un notevole lavoro di squadra dello SNALS e della CISAPUNI, coordinato in modo encomiabile dalla segretaria della Federazione Paola Morelli, non può che essere motivo di grande soddisfazione. L’impegno di tutto il direttivo, l’apporto delle varie componenti, il ruolo di costante stimolo di Alessandro Rasman, leader storico del nostro Sindacato a Trieste, hanno determinato questo importante risultato.
Ad Alessandra, a Stefano, a Luciano, a Paola, ad Alessandro, a tutti i componenti del Direttivo, agli iscritti ed a tutti i colleghi che ci hanno onorato della loro fiducia un grazie di cuore e… ad maiora!

giovedì 22 ottobre 2009

DIRIGENTI SCOLASTICI: PUBBLICITÀ DEGLI EMOLUMENTI

Il Dir. Gen. dott. Chiappetta con nota dell’8 ottobre 2009 anticipa ai Direttori Generali degli USR che quanto prima sarà emanata una nota tecnica con la quale saranno fornite le istruzioni necessarie per dare esecuzione alle disposizioni contenute nella legge 69/2009 e nella successiva C.M. DFP 3/2009 per quanto riguarda i dirigenti scolastici.
La citata C.M. infatti comprende tutte le dirigenze pubbliche nell’obbligo di dare pubblicità agli emolumenti percepiti, al curriculum vitae e ai tassi di assenza e di presenza.

CCNL AREA V: ESITO NEGATIVO DELL’INCONTRO ALL’ARAN

Si è svolto il programmato incontro all’ARAN per la prosecuzione del confronto per il rinnovo del CNNL dell’Area V.
Nel corso dell’incontro lo SNALS-Confsal e le altre OO.SS. hanno valutato come irricevibili le proposte avanzate dalla Parte Pubblica per la parte economica, con particolare riferimento all’incapienza dei fondi regionali per la retribuzione di posizione parte variabile.
L’ARAN ha comunicato alle OO.SS. che dal MIUR non è pervenuta alcuna disponibilità circa lo stanziamento di risorse aggiuntive per garantire anche ai neo immessi in ruolo la quota corrispondente di retribuzione di posizione parte variabile, senza gravare sui fondi regionali esistenti.
Le organizzazioni sindacali presenti al tavolo stanno valutando l’opportunità di un’azione congiunta finalizzata all’apertura di un tavolo politico con il Ministro Gelmini per rappresentare la gravità della situazione e chiedere lo stanziamento delle risorse aggiuntive necessarie.

mercoledì 21 ottobre 2009

FRUIZIONE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA GRATUITA

INTERVENTO DELLE SEGRETERIE REGIONALI DI:
SNALS-Confsal - FLC CGIL - CISL Scuola – UIL Scuola

I Segretari Regionali hanno inviato al Direttore Generale dell’U.S.R. la seguente lettera:

Premesso che l’articolo 21 del CCNL vigente definisce i criteri di individuazione del personale docente ed ATA avente diritto a fruire del servizio di mensa gratuita e che il sesto comma del medesimo articolo prevede che il MIUR intervenga sul piano finanziario per dare attuazione al diritto stesso, le scriventi segnalano che, in taluni casi, nelle scuole della nostra regione si registrano situazioni di difficoltà tali da mettere in discussione il diritto stesso.
Inoltre, con riferimento all’anno scolastico da poco iniziato, il MIUR, Dipartimento per la programmazione - Direzione Generale per la politica finanziaria e per il bilancio - Ufficio VII, con nota prot. n. 7020 del 25 settembre 2009 inviata alle Istituzioni Scolastiche, agli Uffici Scolastici regionali e a quelli Provinciali, ha precisato che, con riferimento alla “Rilevazione oneri scuole – Contributo relativo alla fruizione della mensa”, deve essere comunicato il numero complessivo dei pasti erogati e da erogare nel corso del corrente esercizio finanziario, prorogando il termine per la comunicazione al 7 ottobre scorso.
Ciò premesso, le scriventi Segreterie regionali chiedono alla S.V. di convocare un incontro sul tema in oggetto al fine di esaminare la situazione delle scuole della nostra regione. Si segnala in particolare la necessità di conoscere il numero dei pasti comunicati dalle scuole del FVG nell’anno scolastico 2008 - 2009 e l’entità delle risorse finanziarie complessivamente assegnate dal MIUR. Ciò al fine di poter verificare, con riferimento all’art. 21, la situazione finanziaria delle scuole stesse. Inoltre, per procedere ad una valutazione preventiva, si chiede di conoscere, non appena a disposizione, anche il numero dei pasti complessivamente richiesti dalle scuole per l’anno in corso.
Restando in attesa di un Suo gentile riscontro, si porgono cordiali saluti.”

lunedì 19 ottobre 2009

PROPOSTA DECRETO MINISTERIALE RIORGANIZZAZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE

Oggi, 19 ottobre, ha avuto luogo il primo incontro in merito alla proposta di riorganizzazione dell’Ufficio Scolastico Regionale e sue articolazioni provinciali.
Il D.G. ha illustrato la proposta di Decreto Ministeriale relativa alle funzioni dell’U.S.R. articolato in 4 uffici:
Ufficio I affari generali e contenzioso, personale e servizi della direzione Regionale, esercizio delle funzioni vicarie;
Ufficio II ordinamenti programmazione e gestione finanziaria;
Ufficio III reclutamento e gestione del personale della scuola e dei Dirigenti Scolastici;
Ufficio IV scuole con lingua di insegnamento slovena.
I quattro uffici scolastici provinciali diventeranno articolazioni dell’U.S.R. e sono denominati ufficio
V e rappresenta la provincia di Gorizia, il VI Pordenone, il VII Trieste e l’VIII Udine.
Lo Lo SNALS-Confsal è intervenuto stigmatizzando il fatto che la proposta di Decreto non era accompagnata dalle piante organiche relative agli otto uffici dirigenziali di livello non generale in modo da poter valutare la certezza dell’efficienza operativa dei vari uffici.
Ha ancora sottolineato la mancanza del conferimento degli incarichi dirigenziali ai vari uffici chiedendo se il numero di dirigenti sarebbe aumentato a seguito all’attuale fase concorsuale, altrimenti con le attuali due unità ad ogni dirigente sarebbero stati attribuiti 4 uffici, evidentemente di impossibile gestione.
Perplessità si manifestava anche nel merito delle competenze riservate al D.G. che costituiscono una mole di lavoro rilevante, di cui l’attuale composizione della Segreteria particolare non può assicurare un soddisfacente risultato.
Nel merito delle competenze dell’ufficio I è stato espresso parere favorevole per la fusione del contenzioso ed il disciplinare richiedendo che vi sia preposta una figura dirigenziale di valore per competenza e di garanzia del rispetto delle procedure.
Per l’ufficio II si è chiesto di rimodularne il titolo incentrandolo sull’assunto che l’Istruzione Scolastica sia centrale per i servizi cui l’Amministrazione deve garantire.
Per l’ufficio III è stato chiesto ed accettato che gli esami di Stato, le relazioni con il pubblico ed i libri di testo rientrino nelle competenze dell’ufficio II in quanto più idoneo allo scopo.
Per l’ufficio IV è stata cancellata l’attribuzione dei contenziosi e procedimenti disciplinari, etc. perché già compresi nelle competenze dell’ufficio I.
Per gli uffici V, VI, VII ed VIII la titolazione sarà cambiata in quanto quella attuale può ingenerare confusione negli utenti non essendo gli stessi uffici sufficientemente caratterizzati.

Per il personale

Il Sindacato ha chiesto delucidazioni sul trattamento del personale, con particolare riguardo alle professionalità già acquisite, tanto utili per garantire l’efficienza dei servizi.
Bisognerà prevedere l’eventuale mobilità interna o ulteriori attribuzioni di nuovi incarichi in aggiunta a quelli già posseduti, sempre rispettando la disponibilità volontaria del dipendente.
Per l’attività della medesima tipologia svolta sia all’U.S.R., sia presso l’ufficio provinciale, se ne terrà conto per il F.U.A..

Conclusioni
Il D.G. fornirà risposte e piante organiche in una prossima riunione in data da destinarsi.

mercoledì 14 ottobre 2009

INNALZAMENTO DEI REQUISITI ANAGRAFICI DELLE LAVORATRICI

L’articolo 22–ter della legge 3 agosto 2009, n.102 di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 1° luglio 2009, n.78 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 4 agosto 2009, n.179, S.O., introduce, a decorrere dal 1° gennaio 2010 per le lavoratrici iscritte alle forme esclusive dell’Assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti nuovi requisiti anagrafici per la maturazione del diritto ad un trattamento pensionistico di vecchiaia nonché per quello previsto dall’art. 1, comma 6, lettera b) della legge 23 agosto 2004 n. 243 e successive modificazioni (requisiti anagrafici per le destinatarie di un sistema contributivo).
Nota Inpdap

INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE PERSONALE DOCENTE ED ATA INCARICATO A TEMPO DETERMINATO

Si riportano in allegato gli aspetti salienti riguardanti sia l’indennità di disoccupazione ordinaria e sia l’indennità di disoccupazione con requisiti ridotti.
Allegato

lunedì 12 ottobre 2009

Convenzione INPS - MIUR - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 5 agosto 2009

Indennità di disoccupazione:
Per coloro che non hanno alcun rapporto di lavoro nel corrente anno scolastico e che non hanno presentato la domanda per l'indennità di disoccupazione possono farlo ora entro il 14 ottobre 2009 unitamente alle istanze, da consegnare nella scuola di servizio dell'anno scolastico 2008/2009, per avere la precedenza assoluta nel conferimento di supplenze per assenza temporanea del personale in servizio nelle scuole.
Ovviamente sempre che la stessa domanda di disoccupazione non sia stata precedentemente inoltrata direttamente all'INPS; in tal caso l'interessato lo comunicherà alla stessa scuola in cui era in servizio nell'anno scolastico 2008/2009 al momento della consegna dell'istanza per avere la precedenza assoluta.
(Nota prot.n. 15266 del 9 ottobre 2009);
Convenzione INPS-MIUR-Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 5 agosto 2009.
Modello DS21 (domanda di prestazione di disoccupazione)

venerdì 9 ottobre 2009

RINVIATE LE ELEZIONI RSU 2009

Oggi 9 ottobre 2009, il Consiglio dei Ministri ha varato il Decreto Legislativo attuativo della Legge 15/2009 (Legge Brunetta).
I punti più importanti riguardo gli aspetti sindacali sono:
- proroga gli organismi di rappresentanza del personale, anche ad elezioni già indette;
- fissa al 30 novembre 2010 il termine per il rinnovo di tutti gli organismi di rappresentanza con riferimento ai nuovi comparti.

giovedì 8 ottobre 2009

Bozza dello schema di regolamento sulle “Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso"

Si inserisce lo schema di regolamento recante “Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento".
I docenti possono inviare alla nostra e-mail: friuliveneziagiulia.ts@snals.it eventuali osservazioni e/o proposte nel merito delle aggregazioni delle "vecchie" classi di concorso e sugli indirizzi di studi collegati.

mercoledì 7 ottobre 2009

Personale Docente e A.T.A.

Prorogato al 14 ottobre 2009 il termine per la presentazione delle domande per l’inserimento negli elenchi prioritari delle supplenze per la sostituzione dei titolari temporaneamente assenti(D.D.G. del 6 ottobre 2009)
Nota Miur

PER GLI ISCRITTI SNALS-CONFSAL

Ricorso diretto ad ottenere il riconoscimento degli scatti biennali di anzianità in favore dei “precari” docenti ed ATA a tempo determinato con incarico annuale
A seguito della sentenza della Corte di Giustizia Europea del 13.9.2007 - secondo cui il principio della parità di trattamento tra lavoratori di ruolo e non di ruolo opera in pieno anche rispetto a tutti gli elementi della retribuzione, - anche gli scatti di anzianità, che vanno quindi riconosciuti anche ai lavoratori precari.
Il Giudice dinanzi al quale richiedere tali aumenti stipendiali è il Tribunale del lavoro competente localmente.
Prima di iniziare la relativa azione legale, sarà necessario diffidare l’Amministrazione tramite il patrocinio del sindacato; a tale scopo presso la nostra sede, nelle giornate di assistenza, gli interessati dovranno sottoscrivere il relativo atto di diffida.
Il 10 novembre 2009 è il termine ultimo per la raccolta delle adesioni.

ESECUZIONE ORDINANZE CONSIGLIO DI STATO - RICORSI AL TAR LAZIO AVVERSO IL D.M. 42/09 - INSERIMENTI IN CODA.

Il 5 ottobre 2009 il MIUR ha emanato la nota Prot. n. AOODGPER. 09/14935: “Esecuzione ordinanze Consiglio di Stato - Ricorsi al TAR Lazio avverso il DM 42/09 – Inserimenti in coda". In tale nota il MIUR, vista la natura cautelare delle ordinanze, dispone che gli Uffici Scolastici Regionali provvedano ad inserire, esclusivamente i ricorrenti, “con riserva” nelle graduatorie richieste, posizionandoli secondo il rispettivo punteggio e con le relative precedenze.
Leggi nota

SUPPLENZE TEMPORANEE PERSONALE DOCENTE

Ieri, 6 ottobre 2009, il MIUR ha emanato la nota 14991 avente per oggetto “Supplenze temporanee personale docente”.
La stessa scaturisce dalle difficoltà, rappresentate da alcune istituzioni scolastiche - nei casi di assenze di personale docente per periodi inferiori a 15 giorni - ad assicurare la piena fruizione del diritto allo studio agli alunni.
In particolare il MIUR richiama le norme vigenti per le scuole di istruzione secondaria che, nei casi di assenze fino a 15 giorni, sono tenute alla sostituzione del personale docente con risorse interne alla scuola (legge finanziaria 28/12/2001 n. 449 e art. 7, comma 3 del D.M. 131 del 16/6/2007 - Regolamento supplenze personale docente ed educativo).
Nel ricordare che il personale docente interno alla scuola, eventualmente a disposizione, è tenuto a tale prestazione nel limite delle 18 ore settimanali e che la prestazione aggiuntiva alle 18 ore, possibile per tutto il personale - nel limite massimo di 24 ore settimanali -, è facoltativa, il MIUR, fatte salve le disposizioni richiamate, chiede agli Uffici Scolastici Regionali e Provinciali di comunicare alle scuole che, nel caso non dovessero riuscire a far fronte a tali supplenze con l’applicazione delle norme citate, possono nominare supplenti esterni anche per assenze inferiori ai 15 giorni, garantendo così il fine primario di non sospendere l’attività didattica per gli alunni.
Nota

martedì 6 ottobre 2009

MALATTIA DEI DIPENDENTI PUBBLICI

Modificato il Decreto Brunetta.
Allegato.

venerdì 2 ottobre 2009

I DISTRETTI di TRIESTE

Scuole dell'infanzia; primaria; secondaria primo grado; secondaria secondo grado.

giovedì 1 ottobre 2009

Decreto legge n. 134 del 25/9/09- D.M. n. 82 del 29 settembre 2009

Precedenza assoluta nell’assegnazione delle supplenze per assenza temporanea del personale in servizio nelle scuole.
Disponibili i modelli che vanno presentati entro il termine perentorio del 9 ottobre 2009 all’istituzione scolastica in cui, nell’anno scolastico 2008/2009, si era in servizio con contratto per supplenza annuale o sino al termine dell’attività didattica.

Nota MIUR; DECRETO; Modello domanda docenti; modello domanda ata; elenco distretti.